Cosa ci riserverà il futuro dell’OOH

Premessa: questo articolo è stato redatto prima dell’emergenza sanitaria COVID-19.

Cosa ci riserverà il futuro dell’OOH…cerchiamo di immaginare quelle che potrebbero essere le principali tendenze del 2020 nello scenario italiano e internazionale, raccogliendo informazioni dai principali operatori:

  • Incremento di network di schermi digitali di grande impatto nelle aree urbane.  I nuovi mezzi pubblicitari digitali OOH offriranno opportunità accattivanti di narrazione, con l’avvio di contenuti video.
  • La pubblicità omnicanale includerà sempre più il DOOH. Questa transizione avverrà tramite i DSP omni-channel che offriranno finalmente DOOH programmatico come canale nativamente connesso nella loro piattaforma. Prevediamo quindi che il 2020 vedrà un netto aumento del volume
  • Si potrebbe finalmente avere l’universalità tra le metodologie di misurazione OOH, molte aziende si stanno adoperando per risolvere questa sfida in modo che possiamo continuare a facilitare il modo in cui i dati vengono utilizzati per acquisti multicanale e intersettoriale
  • I social a pagamento sono diventati troppo costosi come driver di acquisizione, e l’efficacia del digitale come motore principale dell’acquisizione dei clienti inizia a perdere terreno, gli esperti di marketing non avranno altra scelta che scuotere il loro mix di media per vedere i risultati aggiungendo l’OOH e altri mezzi tradizionali
  • In aggiunta, visti i problemi che affliggono il digitale – come la sicurezza del marchio, le notizie false, l’ADBlock, la visibilità, il traffico fraudolento …OOH è un’opzione più sicura per i marchi e il marketing sta spostando sempre più la spesa pubblicitaria dal digitale.

Se concordi sull’importanza di inserire l’OOH nella tua strategia marketing per incrementare l’awarness e energizzare le vendite, contattaci…possiamo costruire insieme un media mix di successo!


Chiedici una consulenza!

Noi siamo qui e ti aspettiamo.

alessandra.cremonte@mediakeys.com